La SIR in rimonta batte Sora a colpi di ACE

Rimonta da capolista della SIR che sul campo del PalaCoccia di Veroli batte Sora 3-1 dopo un avvio “opaco” contrassegnato da numerosi errori, soprattutto in battuta. Ma i Block Devils sono protagonisti di una grande reazione centrando una rimonta da vera capolista, dove sarà a proprio la battuta l’arma letale con ben nove ace nel solo secondo set e una buona fase break. Tre punti e vetta della classifica confermata quando manca solo una giornata al termine del girone di andata della Regular Season, che i bianconeri, dopo due trasferte consecutive, giocheranno di nuovo tra le mura amiche, domenica prossima, 23 dicembre alle 18 contro Milano. 


Il match


Avvio di match estremamente equilibrato con Sora che gioca a braccio sciolto intenzionata a giocarsela a viso aperto con la capolista. Si va avanti punto a punto, con diversi errori, da entrambe le parti. Errori soprattutto al servizio con la battuta che non entra sia per i padroni di casa sia per la Sir: solo Atanasijevic riesce ad andare a segno dai nove metri per il punto del 3-3, per il resto saranno 13 gli errori bianconeri, di cui ben 9 in battuta al termine del set. A metà marziale muro importantissimo di Filippo Lanza ai danni di Petkovic, che permette ai Block Devils di mantenere un break di due punti, incrementato da Galassi che firma il +3 (19-22). Sora si riporta a contatto grazie alla giusta intuizione di coach Barbiero che chiama il videoceck che inverte la decisione dell’arbitro (20-21).
Muro di Raphael e punto di Petkovic e i ciociari agganciano 2 set ball, che Petkovic chiude immediatamente con un ace (25-22). 

Grande reazione nel secondo set della squadra del presidente Sirci che spinge sull’acceleratore e questa volta trova nel servizio l’arma letale, il primo ace lo mette a segno Leòn (2-2). Lanza in parallela e Atanasijevic spingono avanti e Podrascanin sale in cattedra mettendo a segno due ace consecutivi (6-9). Il primo tempo murato di Galassi e l’errore al servizio di Caneschi mantengono i bianconeri a +2. ace di Atanasijevic ed è 8-11. Muro di Galassi e poi è Leòn a fare la voce grossa con due ace consecutivi che portano la Sir ad un allungo importante (9-15). Sora riconquista un punto con il primo tempo di Martino, ma la pipe di Leòn e il maniout di Lanza su una grande difesa di capitan De Cecco centrano un nuovo allungo in una fase calda del set (11-17). Mattatore sul finale di set Aleksandar Atanasijevic che scatenato al servizio mette a segno 3 ace consecutivi che permettono di agganciare dieci set point (da 14-22 a 14-24). Sora ne annulla due, ma Perugia chiude 16-25. 

Terzo set di nuovo equilibrato in avvio, con le due squadre che vanno avanti punto a punto fino all’ace di Atanasijevic (10-11) e il primo break di perugia sul 10-12. Il muro di Podrascanin e i colpi di Leòn firmano l’allungo bianconero con lo schiacciatore cubano che prima mette a terra un pallone da posto uno ai danni di Petkovic che nulla può, poi dai nove metri va a segno con due ace consecutivi (17-23). La Sir conquista il set point tra la preoccupazione per Luciano DE Cecco che cade male e Bernardi lo sostituisce in via precauzionale con Seif. Sora annulla un set point, poi regala ai Block Devils il parziale (18-25). Meno errori e fase break più efficace per il bianconeri che si portano avanti 2-1. 

La Sir apre con un break di tre punti grazie a una diagonale e due muri consecutivi il quarto set, Sora risponde con l’attacco di Petkovic, ma poi sbaglia al servizio e i Block Devils restano avanti di due lunghezze. Due errori dei bianconeri permettono ai padroni di casa di riportarsi a contatto, ma Leòn prima e Podrascanin a muro poi firmano un nuovo break (4-7). Perugia vola a +4 con l’errore di Caneschi e consolida il vantaggio. Primo tempo spettacolare di Podrascanin ed è 5-10. Missile di Atanasijevic in parallela che firma il 12-9 per i Block Devils. Sora cerca di mantenersi a contatto, ma Filippo Lanza gioca sulle mani del muro e trova il punto dell’11-15, seguito la Leòn che allunga il vantaggio con l’ace dell’11-16. Gianluca Galassi firma il +6 Perugia (11-17). La sa squadra di coach Barbiero recupera qualche punto e si riporta a -3, ma con Atanasijevic la Sir torna a spingere e Filippo Lanza mette a segno un punto importantissimo, dopo la difesa di Leòn (15-20). Attacco out di Sora e la Sir vede vicino il finale del match, costringendo l’allenatore ciociaro a chiare il time out sul 15-21. Il punto di Filippo Lanza e il maniout di Atanasijevic portano la Sir a +7 (16-23) e Perugia conquista il set point: Dore Della Lunga chiude il match con un ace. (16-25).

Elena Ballarani

  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
Canale 12
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx
  • banner dx